L’idraulica non è da principianti: ecco perché e chi chiamare

Pronto intervento idraulico Milano

Il problema delle sorprese è che… ti sorprendono. Quando meno te l’aspetti può capitare di incorrere in alcuni problemi nella manutenzione della casa. Oltre alle abitazioni civili, anche dei locali aperti al pubblico (es. bar, ristoranti, scuole) rilevano talvolta delle criticità nell’impianto idraulico. A prescindere dal fatto che sia casa propria o un locale commerciale, è sempre bene non sottovalutare mai la situazione. Difatti, è fondamentale assicurare l’efficace funzionamento degli impianti:

  • sanitari/idraulici;
  • di condizionamento e riscaldamento.

Quando l’intervento di un professionista è imprescindibile

Una domanda che ci si pone spesso è quando l’intervento di un professionista sia da considerarsi imprescindibile. Ovviamente, la prima casistica è quella delle emergenze. Ma non è tutto, in quanto conviene muoversi in tempi stretti pure se il sistema idraulico o termoidraulico accusa malfunzionamenti. Eppure, tante persone preferiscono tergiversare, spesso trattenuti da un discorso puramente economico.

Spiace dover contattare (e pagare) un tecnico. Una certa riluttanza figlia di scarse vedute perché è la chiaramente la cosa migliore da fare. Nessuno può arrangiarsi da solo, improvvisarsi maestro in qualcosa in cui non possiede competenze specifiche. Ritardare l’arrivo del professionista rischia di aggravare la situazione, con l’inevitabile aumento della spesa.

Il guasto

E quindi? Quindi il guasto andrebbe anticipato. Sarebbe preferibile agire alla minima avvisaglia di pericolo, ovvero adottare un approccio preventivo. Pure nelle migliori intenzioni, tuttavia, i disguidi talvolta capitano. Se così fosse l’importante è comporre immediatamente il numero di un pronto intervento idraulico Milano. L’immediata reperibilità e la rapidità di risposta, sette giorni su sette, 24 ore su 24, dà le giuste rassicurazioni.

Imprevisti quali:

  • guasti dei raccordi idraulici
  • otturazioni degli scarsi (causa di improvvisi allagamenti)
  • blocchi della caldaia

sono una grossa fonte di disturbo. Al danno si aggiunge poi puntualmente la beffa con gli effetti collaterali, ragion per cui servono soluzioni immediate.

Come sono fatti gli impianti idraulici e termoidraulici

Tra raccordi e tubature, sia gli impianti idraulici sia quelli termoidraulici sono notoriamente complessi. Seguono un preciso schema per garantire il perfetto funzionamento dei sanitari. Ciò avviene tramite il trasporto dell’acqua ai differenti punti di carico del contatore centrale. Nel dettaglio, queste sono le principali parti componenti di un impianto idraulico e termoidraulico:

  • Essenziali per tutta la rete di funzionamento, sono realizzate in diversi materiali (rame, propilene, acciaio). Di norma, una gomma sintetica le ricopre. Si tratta del neoprene, un materiale atto a impedire la corrosione, la condensa e la dispersione di calore;
  • rubinetteria e sanitari. Sono preposti al contenimento e all’erogazione dell’acqua, collegati agli scarichi in modo smaltirla una volta utilizzata;
  • caldaia o scaldabagno. Tramite il ricorso a differenti tipologie di combustibili, il sistema consente la produzione di energia. E proprio tale energia scalderà l’acqua sia per gli impianti domestici sia per quello di riscaldamento singolo.
  • rete di adduzione e rete di scarico. Rappresenta l’insieme delle tubature aventi il compito di far confluire l’acqua e, in seguito all’uso, nel condotto di smaltimento.

L’usura e il normale consumo dei materiali possono condurre nel tempo a una serie di rotture e improvvisi guasti.

In riferimento all’impianto termoidraulico domestico, esso risponde all’esigenza di produrre calda acqua sanitaria (ACS). I rischi sono anticipabili e prevenibili servendosi della manutenzione ordinaria annuale prima dell’arrivo della fredda stagione.

In che modo può aiutare il cliente

Giunti sin qui, verrebbe quasi da pensare che la figura del cliente sia confinata a semplice spettatore. Basta contattare chi è del mestiere e il gioco è fatto. In realtà, ci sono tante piccole accortezze davvero utili, in grado di semplificare notevolmente le operazioni. Alcune indicazioni, se fornite a chi di dovere, velocizzeranno e semplificheranno l’iter. In generale, l’importante è fornire un quadro della situazione quanto più dettagliato ed esauriente. Grazie alle informazioni, il professionista avrà la vita un po’ più facile, anche se ha diversi oneri da rispettare.

  • rapido sopralluogo e analisi della scheda prodotto (per le singole parti) o della documentazione tecnica relativa all’impianto. Pertanto ci sarà la possibilità di intervenire, in sicurezza, sull’esatto del sistema di tubi e allacci o sul componente compromesso;
  • diagnosi del guasto, così da redigere un preventivo trasparente e accurato;
  • tamponamento del danno, pianificazione di eventuali altri lavori, compresa l’eventuale sostituzione dell’elemento danneggiato. La riparazione di sanitari e tubature va eseguita in modo scrupoloso.

La squadra di idraulici avrà, inoltre, l’obbligo di comunicare le tempistiche necessarie. E, qualora ci siano le condizioni adatte, di ripristinare il pregresso stato del sistema.

Follow me!